ELEMENTI SCENICI? SI GRAZIE!

Giusto per riempire le rare serate libere che mi restano, ho deciso di realizzare per alcuni amici gli elementi scenici per due tavoli di W40k con ambientazioni particolari: il primo tavolo deve rappresentare una vasta rovina, un mix tra tavolo cittadino, fortezza o avamposto completamente devastato e distrutto, mentre l'altro rappresenterà una base colonica su un pianeta desertico e roccioso. Attualmente sto lavorando sul progetto di entrambi i tavoli per capire bene gli elementi da realizzare, in modo da renderli omogenei e perfettamente compatibili tra loro: voglio che si senta che siano due set specifici, e non un insieme di tanti diversi elementi.
Questo week si inizia a produrre!

Ecco come dovranno essere i due tavoli:

TAVOLO 1: VASTE ROVINE
- due o 3 edifici in rovina
- resti di un sanctum sventrato (cattedrale)
- aree di macerie
- elementi multiruolo (rovine/barricate)
- 1 bunker grande
- 2 strutture fortificate piccole
- 2 generatori
- 2 cisterne
- parti di mura franate
- se avanza materiale una collina e altri elementi piccoli (detriti, cisterne?)

TAVOLO 2: COLONIA IMPERIALE
-base colonica
-parabola di comunicazione
-2 generatori
-landing area
-3 cisterne
-rocce varie medio grandi e più piccole
-protezioni perimetrali
-collina
-3 container
-elementi minori di contorno

Prima di iniziare a tagliare e incollare come un pazzo ho voluto progettare con cura i due tavoli, infatti volevo che entrambi fossero carichi di atmosfera e nello stesso tempo ben giocabili. Trovo sia molto più divertente giocare una partita a tema piuttosto che una semplice battaglia tanto per allenarsi, soprattutto se si tratta di giocatori veterani. Proprio per questo ho deciso di caratterizzare molto il tavolo coloniale, ambientando le strutture in un territorio roccioso-desertico, mentre il tavolo urbano voglio che sia peggio di Stalingrado, una devastata città morta, ricca di strutture ed edifici che possano dar l'idea di cosa doveva essere un tempo, e che rispecchino la terribile guerra che l'ha travolta.


1 commento:

Zero ha detto...

Beh, non posso che augurarti buon lavoro, o Sommo Grande Maestro! ^^
Stefano